Top
La wishlist è vuota
Il carrello è vuoto
Prodotti: 0 Totale ordine: € 0,00
the brand:
GCDS
select your designer
  • 3
  • A
  • B
  • C
  • D
  • E
  • F
  • H
  • I
  • J
  • L
  • M
  • N
  • O
  • P
  • R
  • S
  • T
  • U
  • W
gcds_abbigliamento-uomo.jpg

   GCDS. Letteralmente “God Cannot Destroy Streetwear” o – in una delle mille interpretazioni - “Giuro che domani smetto”. Un linguaggio contemporaneo quello usato da Giuliano Calza, creative director di GCDS, che pervade le collezioni di questo brand, nato a Milano nel 2015, con il chiaro obiettivo di parlare, in modo diretto, ai suoi coetanei. Riuscendoci. Merito di un match perfetto tra ispirazione metropolitana e sartorialità italiana: felpe, t-shirt, bermuda, cappelli e zaini dai colori vitaminici, che giocano con patch e continue citazioni del marchio. In GCDS il logo torna a essere parte del design, come fosse un decoro o un abbellimento. Un inno allo streetwear, che interrompe, con una carica di energia e di irriverente ironia, anni di minimalismo e understatement. Particolare degno di nota: l’intera produzione dei capi è circoscritta alle città di Bergamo e Barletta.

 

God Can’t Destroy Streetwear. Questo il motto dell'iconico brand milanese dallo stile urban riconoscibile da mille miglia. Color-blocking, grafismi iconici, memorabili slogan e collaborazioni inconsuete fanno la diffenza anche per la collezione AI 19/20, unica nel suo genere. GCDS detta le regole del nuovo streatwear contemporaneo.