Top
La wishlist è vuota
Il carrello è vuoto
Prodotti: 0 Totale ordine: € 0,00
the brand:
MANILA GRACE
select your designer
  • A
  • B
  • C
  • D
  • E
  • F
  • G
  • H
  • I
  • J
  • L
  • M
  • O
  • P
  • R
  • S
  • T
  • U
  • Z
manila-grace-donna-autunno-inverno.jpg

     Manila Grace. Il brand nasce a Bologna nel 2005 da un progetto del Gruppo Antress Industry spa, operante nel settore del fashion dal 1989. Collezioni per la donna contemporanea, frutto di ricerca continua che ha come fine quello di rendere ogni capo unico ed esclusivo. Si tratta di un “made in Italy” su misura, basato su un nuovo concetto di moda non più dominante, ma al servizio della personalità. La donna disegnata da Alessia Santi, la designer, contamina stili e sovrappone colori concrete, forme spesso destrutturate, mixa uno stile quotidiano a dettagli anche preziosi ispirati all’haute couture. Oltre le sedi principali di Milano e Carpi, l’azienda conta oltre quaranta negozi monomarca, più di mille multibrand e nuove aperture nelle principali città estere. 

 

Cinque donne: tre modelle, una sportiva e un medico. Manila Grace riparte da loro, e torna sulla scena con una nuova consapevolezza, maturata durante i duri mesi di lockdown, un lasso temporale difficile, complicato, ma al tempo stesso prezioso momento di riflessione.
È lì, in quelle ore buie, che il brand ha affinato gli strumenti per affrontare la nuova normalità concependo «Vivi la tua vita», la campagna AI 2020-21 che vuole essere messaggio di lotta, di coraggio, di rinascita. Ed è alle donne, eroine del quotidiano, che dedica il progetto, proprio coloro che ogni giorno combattono piccole grandi sfide con tenacia e costanza.

Protagoniste della nuova campagna, infatti, sono personalità contemporanee e risolute, dagli stili di vita differenti. Insieme a tre giovani modelle italiane, che affrontano la vita con intraprendenza, solarità e motivazione, c’è la sportiva Enrica Cipolloni, che incarna il valore del sacrificio e della determinazione, e poi Melania Fanelli, chirurgo generale presso gli Istituti Clinici Zucchi di Monza, che ha vissuto da vicino questo tragico momento storico ed è stata scelta per rappresentare tutto l’impegno delle donne che ogni giorno agiscono in prima linea nei reparti ospedalieri.